Filippo Tuena e il Sogno di una notte di mezza estate

Di fronte a  una cifra stilistica così raffinata come la tua,all’accuratezza, cosa pensi quando incroci nel mondo virtuale una comunicazione basata essenzialmente sull’uso di slogan, di hashtag, di sigle e sull’abuso di puntini e punti esclamativi che si traducono -nel mondo reale – in continue sgrammaticature? Insomma io credo ci sia un dolore profondo nell’osservare […]