“Non è di maggio” di Luigi Romolo Carrino

Titolo:

Non è di maggio”

Autore:

Luigi Romolo Carrino

Editore:

Arcadia

Sinossi:

Non è di maggio racconta l’inadeguatezza di un ragazzo nel mondo e la sua incapacità di accettare che le persone sulla Terra “non si vedono davvero”. Rifiutato dal bene più grande che l’Universo abbia mai conosciuto, quello della madre, nei suoi primi anni di vita Salvo imparerà a controllare tutti i suoi poteri, dalla telecinesi alla telepatia, dall’abilità di curvare il tempo alla capacità di guardare lo spazio-tempo. Nato davanti al mare di Procida, il bottone più bello del Mediterraneo, eserciterà questi poteri con la mammana-janara Rosina, in una terra fatta di donne del popolo e di nobiltà partenopea che non intende essere messa da parte dal progresso. Salvo tenterà di mutare il mondo e portare un nuovo modo di intendere il significato della vita, convinto com’è di essere nato per questo cambiamento. Lui, il figlio del cielo, il parto di una stella, il bambino indaco, crede di essere arrivato sul Pianeta per insegnare un nuovo alfabeto dell’amore agli uomini.

Biografia:

Nasce a Napoli. Laureato in Informatica, ha esordito nella narrativa con due racconti della collettanea Men on men vol. 5 (Mondadori, 2006). È autore dei romanzi Acqua storta (Meridiano Zero, 2008; anche in edizione speciale con allegato il CD del radiodramma La versione dell’acqua), Pozzoromolo (Meridiano Zero, 2009; selezione Premio Strega), Esercizi sulla madre (Perdisa Pop, 2012; selezione Premio Strega, finalista Libro dell’Anno a Fahrenheit-Rai Radio 3), Il pallonaro (goWare, 2013), La buona legge di Mariasole (Edizioni E/O, 2015; semifinalista al Premio Giorgio Scerbanenco), Alcuni avranno il mio perdono (Edizioni E/O, 2017; semifinalista al Premio Giorgio Scerbanenco; Premio speciale della giuria SalerNoir Festival-Le notti di Barliario e finalista al premio NebbiaGialla). Ha pubblicato, inoltre, tre raccolte di poesie, una di racconti, il reportage A Neopoli nisciuno è neo (Laterza, 2012) e ha scritto per teatro, televisione e radio. Editor freelance, ghostwriter, da qualche anno ha creato la Kipling, Agenzia di Servizi Editoriali, con Fiammetta Bianchi e Simona Teodori.