“Con i Dogi a spasso per Venezia” Giorgio Bertolizio

titolo: A spasso per Venezia con i Dogi

autore: Giorgio Bertolizio

editore: I Antichi Editori Venezia

sinossi: La storia di Venezia attraverso le biografie dei suoi centoventi dogi, e i luoghi della città in cui si possono ancora trovare i loro ricordi e ricorsi, raccontata con precisa ironia e caustica intelligenza. In due volumi riccamente illustrati: volume uno, le “Storie”; volume due, gli “Itinerari” (con le mappe). I dogi furono l’emblema del mito di Venezia, la sua autentica bandiera vivente. Furono però un vessillo e non una foglia di fico. Mentre è relativamente semplice rileggere la loro storia attraverso le lenti del presente, rivedere mentalmente la Venezia delle diverse epoche richiede parecchio impegno e tempo. Questo libro suggerisce inconsueti percorsi attraverso centoventi biografie, mille anni di accadimenti e innumerevoli luoghi, tutti narrati con ironica avvedutezza.

biografia: Giorgio Bertolizio, nato a Trieste nel 1936, già primario anestesiste rianimatore, è stato per oltre vent’anni Segretario Nazionale dell’Associazione Nazionale Primari Ospedalieri. Si dedica alla saggistica con la speranza di non annoiare i lettori, ma con la certezza di essere giudicato dagli studiosi un fastidioso moscone. Nelle sue opere racconta il lato umano, troppo spesso ignorato, dei grandi personaggi dei secoli passati. In “Voltaire, vita intima di un mito” (Mursia editore) per la saggistica inedita si è classificato al primo posto nel Premio letterario Città di Castello, ha ottenuto il premio speciale della giuria del Premio Pontremoli e si è classificato al secondo posto nel premio letterario Scriviamo Insieme. Con il medesimo scritto, per la saggistica edita, ha ottenuto il primo premio nel Concorso Internazionale Locanda del Doge. Per I Antichi Editori ha pubblicato “La santa Protettrice delle femministe – Il mistero di un mito” (2017).