Rileggere Comisso

"La mia casa" di Giovanni Comisso
/

“La mia casa” di Giovanni Comisso

Al principio di questo secolo si lasciò la vecchia casa, dove ero nato, per trasferirci in un’altra più bella e centrale. Avevo cinque anni e di quella casa mi è rimasto solo ...
Comisso, De Pisis, Fiumi e di alcune prose inedite (o quasi) del giovane Comisso
/

Comisso, De Pisis, Fiumi e di alcune prose inedite (o quasi) del giovane Comisso

Il recente riordino e catalogazione dell'ampia corrispondenza presente nell'archivio di Lionello Fiumi Verona, Centro Studi Internazionale Lionello Fiumi, presso la Biblioteca Civica di Verona. ha permesso di mettere in luce la fitta ...
Alceste fra i contadini - “Una sola cosa ci vuole per mettere le cose a posto: che le uova ritornino al prezzo di pochi centesimi”
/

Alceste fra i contadini: “Una sola cosa ci vuole per mettere le cose a posto: che le uova ritornino al prezzo di pochi centesimi”

Ora che Alceste aveva abbandonato l'automobile per la bicicletta constatava che ne aveva un beneficio nei suoi pensieri. Ricordava che Nietzsche esortava di camminare per avere felici pensieri, tuttavia anche la bicicletta ...
Giovanni Comisso come Alceste: "Un binario fra due guerre"
/

Giovanni Comisso come Alceste: “Un binario fra due guerre”

Da quando Alceste andava in bicicletta era assai soddisfatto dei suoi pensieri. Erano, come egli diceva, felici pensieri, quali risolvevano oscure situazioni sia d'ordine generale umano, sia relative a se stesso, sia ...
Giovanni Comisso come Alceste: "Per cose che vi riguardano"
/

Giovanni Comisso come Alceste: “Per cose che vi riguardano”

Alceste sapeva che anche l'uomo vive in schiavitù ma, in molte occasioni, questa schiavitù viene dal di dentro dell'uomo, come una malattia generata dal suo sangue. Infatti aveva visto che certuni pur ...
Giovanni Comisso come Alceste. Gli anni della misantropia
/

Giovanni Comisso come Alceste. Gli anni della misantropia

"Alceste tra i contadini" è un articolo di Giovanni Comisso pubblicato nel settimanale "Il mondo" di Pannunzio, il 1° aprile del 1950. A guardar bene, la maschera indossata da Comisso, che rinuncia ...
Comisso e la Sicilia - I reportage siciliani analizzati da Ernesto Oliva
/

Comisso e la Sicilia – I reportage siciliani analizzati da Ernesto Oliva

Giovanni Comisso ebbe una sorta di attrazione per la Sicilia, tanto da dedicare all'Isola il libro di viaggio "Sicilia", edito nel 1953 dall'editore svizzero Pierre Callier e corredato da un magnifico reportage ...
"La parabola del campo risorto" - Il viaggio in Sicilia di Giovanni Comisso
/

“La parabola del campo risorto” – Il viaggio in Sicilia di Giovanni Comisso

Serradifalco, febbraio. Dato il quasi abbandono del palazzo, la Signora aveva concesso che le stanze a pianoterra venissero aperte ad uso di Circolo per il paese. Una sera il Podestà mi accompagnò ...
"Famiglia, casa, Dio" - Il viaggio in Sicilia di Giovanni Comisso
/

“Famiglia, casa, Dio” – Il viaggio in Sicilia di Giovanni Comisso

Serradifalco, febbraio. La famiglia del contadino siciliano penso si trovi in uno stato più o meno sensibile di matriarcato. La donna chiama il marito con un termine che quasi sembra voglia solo ...
"Visita a una terra" -  Il viaggio in Sicilia di Giovanni Comisso
/

“Visita a una terra” – Il viaggio in Sicilia di Giovanni Comisso

Serradifalco, gennaio. Avevo potuto essere presentato ad una nobile Signora nel suo grandioso palazzo palermitano, dove gli arazzi, le porte dorate, le porcellane preziose raccolte nelle custodie di vetro, gli specchi, i ...
"Il pastore di Segesta" -  Il viaggio in Sicilia di Giovanni Comisso
/

“Il pastore di Segesta” – Il viaggio in Sicilia di Giovanni Comisso

Segesta, gennaio. Ho deciso una breve sosta, una mezza giornata di vacanza, una giornata dedicata alla bellezza di questa terra, tuttavia presente nelle sue oasi costiere. Se la costa catanese è tutta ...
"I tracciatori di strade" - Il viaggio in Sicilia di Giovanni Comisso
/

“I tracciatori di strade” – Il viaggio in Sicilia di Giovanni Comisso

Corleone, Gennaio. Sono qui con gli ingegneri che stanno costruendo le strade affluenti al primo borgo che sorgerà in questa desolata zona di latifondi. Sono ingegneri siciliani, uomini nuovi, giovani, di una ...