“Il Mozart nero. L’incredibile storia del Chevalier de Saint-Georges, spadaccino, violinista, compositore e colonnello nella Francia del Settecento” di Luca Quinti

Autore: Luca Quinti

Editore: Diastema

Sinossi: Una biografia del Mozart nero, ovvero di Joseph Bologne (1745-1799), passato alla storia come “il Cavaliere di Saint-Georges”. Una monografia totalmente inedita, scritta dal musicista Luca Quinti, uno studio approfondito e presentato per la prima volta in Italia con la prefazione di Domenico Nordio. Spadaccino di prim’ordine, violinista di rara abilità, compositore geniale, direttore d’orchestra, generale vittorioso in guerra contro i nemici della Rivoluzione Francese. Ma Joseph Bologne fu anche uno schiavo o, meglio, un mulatto e per questo invidiato, spesso oltraggiato, vittima del razzismo che già all’epoca serpeggiava in Europa e nelle colonie.

Biografia: Nato a Novara, si laurea in lettere presso l’Università Cattolica di Milano con il massimo dei voti con una tesi sulle Riviste letterarie di Novara degli anni Trenta e Quaranta, poi pubblicata dalla casa editrice Interlinea negli Atti del Convegno “Novara fa da sé”. Diplomato in violino presso il Conservatorio della città natale, ha seguito diversi corsi di formazione strumentale e di perfezionamento con solisti di chiara fama (C. Romano, M. Marin, F. Manara).
È docente di italiano e storia presso il Liceo Scientifico “Antonelli” di Novara. Collabora con l’Associazione Academy di Oleggio in qualità di insegnante di violino e ha suonato in diverse formazioni orchestrali e cameristiche di musica classica e leggera, collaborando con artisti del calibro di Bocelli e Minghi.
Ha collaborato con la Gioventù Musicale d’Italia come addetto stampa e con l’emittente televisiva GRP di Torino.
È l’unico studioso italiano, e uno dei pochi al mondo, a occuparsi del Mozart Nero, di cui ha eseguito le opere dal vivo in diverse conferenze-concerto.