“La seconda verità” di Anna Verlezza

Titolo:

La seconda Verità

Autore:

Anna Verlezza

Editore:

Reader for blind

Sinossi:

La protagonista del romanzo è una donna che non si arrende, che prende in mano la sua vita e, senza mezzi termini, riesce a concepire per se stessa e per chi ama l’esistenza migliore e più piena possibile, ricca di bene, perché solo cercando di stare al meglio con sé si può dire di aver vissuto. Rita si mette in discussione, rivede la sua esistenza e prova a portarla in salvo. Vittima di un matrimonio finto con Manuel, uomo di nobili natali, freddo e distaccato nella vita coniugale, si interroga sul senso della propria relazione. Psichiatra, ironicamente intrappolata nelle sue angosce, non riesce a trovare serenità nemmeno sul lavoro. Gli unici rapporti veri sono quelli con la sua famiglia e, soprattutto, con suo fratello Alberto, del quale si prende cura già dai tempi dell’orfanotrofio. Un collega di Rita, Giacomo Staino, uomo tenebroso e dai segreti inappellabili, giungerà a chiederle aiuto per un paziente dal passato torbido. Intanto che le vicissitudini professionali di Rita si schiantano contro il suo di passato, la vita privata si appallottola su se stessa. Si scopre man mano vittima delle bugie di tutte le persone cui si affeziona, scopre di non riuscire ad essere la professionista che vorrebbe, ma non si arrende, si mette in viaggio e affronta la sua vita alla ricerca della Seconda Verità.

Biografia:

Anna Verlezza nasce a Caserta. I suoi studi sono nel solco della giurisprudenza e delle scienze religiose. È un’insegnante ora. L’incontro con la letteratura avviene tramite la poesia. I suoi lavori in  tal senso la consegnano nell’alveo dei cantori contemporanei i cui riconoscimenti ne sono la prova.
Premio Alda Merini, Chimera d’Oriente, Ali e radici, Il sorriso della poesia. Inoltre, eletta Senatrice  della poesia dall’ Accademia internazionale di Poesia Leopardiana.
Tra le sue pubblicazioni in prosa: la favola L’angelo che imparò a volare (Melagrana edizioni) e i romanzi Nove volte donna (ed. Melagrana); La stanza di Beatrice (ed. Pegaso) e TR3NTASET7E
(ed. Melagrana).