“Il nastro rosso” di Lisa Parro

Titolo:

Il nastro rosso

Autore:

Lisa Parro

Editore:

Alba edizioni

Sinossi:

Nella campagna veneta tra gli anni Quaranta e Sessanta del Novecento si intrecciano le vicende di due sorelle. Profondamente simili e, al contempo, diverse: espansiva e solare Anna, solitaria e ribelle Letizia. Crescono in un ambiente famigliare difficile, sotto l’ombra di una madre malata e problematica, educate quasi esclusivamente da un padre amorevole per il quale farebbero qualsiasi cosa. L’evoluzione della società veneta fa da sfondo alla crescita di Anna e Letizia, finché il passato non si abbatte su una di loro, cambiando per sempre anche la vita dell’altra.

Biografia:

Lisa Parro è nata nel 1990 a Motta di Livenza e vive a Oderzo (Treviso). Fin da bambina i libri sono stati parte integrante della sua vita grazie all’amore per la lettura tramandatale dalla madre. Si definisce una donna fortunata poiché, nonostante gli anni passino, è riuscita a mantenere la sua innata vena sognatrice. Giovane mamma di Enea, lavora come segretaria presso uno studio dentistico. Scrive per passione e per la necessità di raccontare e di tramandare, attraverso le parole, ciò che vive e che sente. “Il nastro rosso” è il suo primo romanzo.