“Les jeux sont faits” di Primula Galantucci

Titolo:

Les jeux sont faits

Autore:

Primula Galantucci

Editore:

Giovane Holden Edizioni

Sinossi:

Trent’anni dopo la morte dei genitori, la protagonista, che mai è riuscita a rassegnarsi a questa perdita, per un caso fortuito ritorna a Campione d’Italia, dove ha vissuto da bambina. Campione d’Italia è sinonimo di Casinò, e la sala da gioco le riporta alla mente il padre, il suo favoloso papà, che a lungo vi ha lavorato. Arriva spontanea la necessità di riannodare i ricordi, riassettare le esperienze e nel farlo, in una sorta di lettera aperta, racconta al padre quanto è accaduto nella sua vita e nel mondo negli anni in cui lui non c’è stato. Primula Galantucci si apre alla suggestione della memoria, scardina le difese e si consegna alla pagina bianca riempiendola di amore e di voglia di vivere. La bambina timida e riservata di un tempo si rivela così per la donna determinata che è oggi, risoluta a non farsi stritolare dalle dinamiche societarie di una professione affascinante quanto spietata, appassionata di musica jazz, sempre disponibile per gli amici. E nel ripercorrere, con un pizzico di nostalgia agrodolce, i luoghi che il padre frequentava, incontra i suoi colleghi i quali, ora che la casa da gioco è fallita, le raccontano di lui e di alcuni aneddoti della vita del Casinò e dei suoi assidui giocatori. Il viaggio a ritroso nel tempo, per il Lettore, si trasforma in una riflessione sui legami e sulle dinamiche familiari troppo spesso intrise di “e se…”.

Biografia:

Primuna Galantucci. Il suo feeling con la scrittura inizia alle elementari, quando vince una borsa di studio con il tema “Lo schiaffo del vento”. Nel 2019 esordisce con il romanzo Accade tutto in un attimo, Chiado Books Edizioni, classificandosi terza al Premio Internazionale Città di Sarzana e vincendo la trentaseiesima edizione del Premio Letteratura Istituto Italiano di Cultura di Napoli, nonché menzione d’onore al Premio Montefiore. Nel 2020 pubblica L’inesistenza del tempo, s.e., finalista ai premi Mario Luzi, Metamorfosi e Vitruvio; premio speciale al Premio Internazionale Città di Cefalù.
È una imprenditrice nel settore pratiche auto e assicurazioni con la passione per la musica: ha studiato pianoforte e canto jazz.
È nata a Como e vive in una cittadina della provincia.