“Miraggi” di Mario Andrea Rigoni

titolo: Miraggi

autore: Mario Andrea Rigoni

editore: Elliot

sinossi: Se essere è una tragedia, non essere o non essere più è forse una tragedia ancora maggiore. I personaggi di questi inflessibili racconti di Rigoni – dal pensionato che torna segretamente di notte a lavorare nel proprio ufficio allo scultore mediocre e velleitario che sogna di essere baciato dalla gloria dopo la morte, dalla donna che non si rassegna di aver perduto la sua miracolosa bellezza alla terrorista delusa che la rivelazione delle sue imprese trovi nella stampa solo un’infima eco – incarnano tutti un dramma le cui forme variano dal nostalgico fino al patetico e al grottesco ma denunciano una stessa, insopprimibile, universale esigenza: il desiderio di esistere, di affermarsi, di essere riconosciuto, si tratti delle grandi come delle piccole o minime cose.

biografia: Mario Andrea Rigoni è docente universitario, critico e scrittore. Collabora alle pagine culturali del «Corriere della Sera». Ha pubblicato, fra l’altro, tre libri di aforismi e due di racconti: Dall’altra parte, postfazione di Ruggero Guarini (Aragno, 2009) vincitore del premio Settembrini 2009, ed Estraneità, postfazione di Paola Capriolo (La Scuola di Pitagora, 2014).