“Petrolchimico” di Pietro Trevisan

titolo: Petrolchimico

autore: Pietro Trevisan

editore: Cierre

sinossi: Pietro Trevisan racconta in queste pagine la propria esperienza di lavoratore e militante sindacale al Petrolchimico di Porto Marghera dagli anni del massimo sviluppo della fabbrica all’avvio della dismissione. Il suo è un punto di vista originale, intriso di orgoglio per l’emancipazione inestricabilmente politica e professionale che la fabbrica ha rappresentato per una generazione di operai, e di amarezza per la sua fine ingloriosa. Questa testimonianza nasce dal rifiuto di una mera criminalizzazione della storia del Petrolchimico, senza per questo giustificare gli errori (manageriali, sindacali e politici), ma anzi aprendo squarci illuminanti sulla parabola della chimica in laguna.

biografia: Pietro Trevisan (Venezia, 1935) ha lavorato al petrolchimico di Porto Marghera dal 1957 al 1982 come addetto alla manutenzione degli impianti. Durante questi anni ha sempre svolto attività politica, prima nella Commissione interna e poi nel Consiglio di Fabbrica. Nel 1970 è stato Segretario dei Chimici della CGIL di venezia. In pensione dal 1991, continua ad appassionarsi di politica, industria e organizzazione del lavoro.