“Racconti dal Lido” di Gabriella Bertizzolo

Titolo:

Racconti dal Lido

Autore:

Gabriella Bertizzolo

Editore:

Genezi:

Sinossi:

Cosa si nasconde dietro questo titolo così ambiguamente balneare di Racconti dal Lido? Cosa sono questi otto racconti che Gabriella ci propone oggi, dopo una lunga stagionatura maturata per anni nell’ombra di un cassetto? Un diario di esplorazione del mondo del cinema in uno dei suoi più noti e autorevoli santuari celebrativi ma solo in apparenza, ché si rivela essere poi un diario intimo, un’imprevista riflessione esistenziale. E questo pur sempre attraverso il cinema e tutto quello che gravita attorno, che lo circonda e lo anima. Diario come oggettivazione del “sé”. Uscita dal solipsismo, uscita apparente ma in realtà “apparentemente apparente” perché conduce, attraverso appunto l’oggettivazione del sé, ad uno sguardo su sé stessa da un punto di vista esterno, dal di fuori. Diario di una maturazione, di una crescita. Quasi un romanzo di formazione.

Biografia:

Gabriella Bertizzolo è nata nel 1951 a Bassano del Grappa dove ha frequentato il Liceo-Ginnasio “G.B. Brocchi”. 
Nel 1978 si è laureata in Lettere Moderne a Padova. Docente nella Scuola Secondaria di Primo Grado, per un lungo periodo ha partecipato ai convegni di Ipotesi Cinema, istituto diretto dal regista Ermanno Olmi e alla Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia in qualità di giornalista freelance. Ha frequentato il laboratorio teatrale triennale curato da Theama Teatro.
Pubblicazioni: A tavola con l’Asparago di Bassano (1990 poesia conviviale), Antonio Baggetto “L’Illustre Bassanese” (1992 monografia). Seguono sei raccolte poetiche: Versi in gabbia (1995), Antiche fessure (1997 Premio Città di Fucecchio) entrambe per le Edizioni Del Leone; per Genesi Editrice: Mesti riverberi (2000 Premio Antonio Discovolo), Tutto era inizio (2001) e Il fruscio dell’attesa (2003), e per Marsilio Editori: Argonauta (2007). Nel 2013 per i tipi di Leonida Editore è uscito il suo primo romanzo Figlio di Mercurio, vincitore, per l’inedito, del Premio Internazionale “G. Cingari” (2009) e del Premio Nazionale di Calabria e Basilicata (2010). Molti suoi racconti e testi poetici compaiono in antologie e compendi letterari. È presente nel sito online Italian Poetry.
Nel 2020 pubblica la raccolta Racconti dal Lido, Genesi Editrice.