“Scrivere è un gioco da ragazzi”, il progetto per i Licei

“Scrivere è un gioco da ragazzi” è il progetto dell’Associazione Amici di Comisso che verrà realizzato tra aprile e giugno in tre Licei, il “Canova” di Treviso, il “Giorgione” di Castelfranco Veneto e il “Marconi” di Conegliano.
L’obiettivo è promuovere la conoscenza dell’opera di Giovanni Comisso tra i giovani del territorio, da lui tanto amato. L’iniziativa riceve il contributo di Cassa di Risparmio del Veneto e coinvolgerà circa 60 studenti.
Gli incontri nelle scuole verranno dedicati alla lettura dell’opera dello scrittore trevigiano e a un corso di scrittura creativa per gli studenti, nel quale sono stati coinvolti degli autori che partecipano alle attività del Premio, Antonio Bortoluzzi, Isabella Panfido e Alessandro Cinquegrani. Gli allievi saranno poi chiamati a partecipare a un concorso per racconti su tema ‘comissiano’.
L’Associazione Amici di Comisso ha consegnato a ciascuno dei tre Istituti scolastici 20 copie di “Giorni di Guerra“, una delle opere più note di Giovanni Comisso e di particolare interesse per la narrazione del periodo storico e del territorio. I docenti delle materie letterarie verranno invitati ad introdurre la figura e l’opera di Giovanni Comisso e a far leggere l’opera.
Il corso di scrittura creativa punta a far comprendere agli studenti i valori e i modelli della comunicazione letteraria, offrendo degli strumenti per provare a cimentarsi nella scrittura narrativa. Al termine del progetto è infatti previsto un concorso di racconti brevi al quale sono invitati gli studenti partecipanti e il cui tema dovrà essere riconducibile a Giorni di Guerra.
La giuria sarà formata dagli stessi studenti che potranno valutare i racconti inviati, tranne quelli della propria scuola. Verrà stilata una classifica finale dei primi 10 e assegnato un premio ai primi tre e anche alla scuola meglio classificata. I due vincitori saranno parte della Grande Giuria dell’edizione 2018 del Premio Comisso.

Editore: Longanesi
Collana: Biblioteca di narratori