“Il bacio dell’orco” di Augusto Zucchi

Autore: Augusto Zucchi

Editore: Genesi

Sinossi: Un giornalista conduce un’inchiesta sulla scomparsa e sul rapimento di minori che apre uno scenario inimmaginabile sul mercato dei bambini e sulla mancanza di risposta adeguata da parte delle istituzioni. Viene raggiunto per e-mail da un uomo che dall'”Inferno” in cui si trova racconta la storia di un ex poliziotto che lavorava sotto copertura a cui è stata rapita la nipote e che, infiltrandosi nel mondo della pedofilia, riesce, rischiando la vita, a ritrovarla e a salvarla, anticipando il lavoro di una polizia costretta a seguire un protocollo non adatto alla rapidità con cui, in certi casi, occorrerebbe muoversi. Il nonno ex poliziotto incontra tanti personaggi degni di un film pulp, alcuni terribili e bestiali, altri disperati e commoventi che lo porteranno alla fine a una conclusione “aperta” e imprevista.

Biografia: Augusto Zucchi è nato a Varazze nel 1946; si diploma come attore alla scuola del Teatro Stabile di Genova con Luigi Squarzina nel 1968 e nel 1971 come regista all’Accademia nazionale d’arte drammatica Silvio D’Amico. Ha diretto e interpretato più di cento spettacoli tratti da testi classici e contemporanei collaborando con compagnie e teatri stabili. È autore di numerosi testi teatrali. Ha fondato insieme ad Italo Moscati una compagnia teatrale che si è occupata per anni di teatro civile. Dal 1979 al 1981 è stato, con Alessandro Fersen, condirettore dello Stabile di Bolzano e ha collaborato con lo Stabile di Roma. Nel 1982 ha vinto il premio IDI per la regia dello spettacolo Terroristi. Ha organizzato in collaborazione con l’ETI il “Progetto Dramma Italia”: una rassegna di teatro italiano contemporaneo. Ha scritto numerosissimi soggetti e sceneggiature per il cinema e la televisione tra cui Caro Gorbaciov film scritto in collaborazione con Carlo Lizzani (1988) interpretato da Harvey Keitel, presentato al Festival di Venezia e vincitore del Premio Senato. Ha diretto vari film per RaiDue fra cui Camera e La specialità della casa e numerosi documentari per RaiTre. Ha partecipato alla scrittura della seconda stagione di Distretto di polizia per Mediaset. Ha collaborato diversi anni con Maurizio Costanzo come regista di varie trasmissioni radiofoniche. Ha realizzato sceneggiati e originali per la radio. Dal 1986 alterna al lavoro di sceneggiatore e regista quello di attore partecipando ad una settantina di film e sceneggiati televisivi fra cui Il caso Moro con Gian Maria Volontè; I Banchieri di Dio accanto a Rutger Hauer; Via Paradiso e Scoop in coppia con Michele Placido; La monaca di Monza insieme ad Alessandro Gassman; Il maresciallo RoccaIl bello delle donneDon MatteoDistretto di PoliziaI Cesaroni. Ha collaborato con Aldo, Giovanni e Giacomo in Tre uomini e una gambaCosì è la vitaChiedimi se sono felice e con Checco Zalone in Sole a catinelle. Insieme a Luisa Ranieri ha girato Callas e Onassis e più di recente la serie RexIl tredicesimo apostoloIl BoscoRosy AbateSuburra la serie, e tanti altri. Ha diretto e interpretato il film La Voce accanto a Rocco Papaleo. Ha di recente concluso una sceneggiatura sul comico genovese Gilberto Govi e quella tratta dal romanzo Il bacio dell’Orco che spera di portare sullo schermo.