“L’invenzione degli animali” di Paolo Zardi

Autore: Paolo Zardi

Editore: Chiarelettere

Sinossi: Ambientato in un futuro imminente, L’invenzione degli animali ruota attorno ai temi della coscienza degli esseri umani, la relazione tra genetica e mente, la diversità rifiutata, la responsabilità morale dei singoli individui e i rischi legati alla perdita di un’idea etica del mondo.

Biografia: Paolo Zardi (1970), di professione ingegnere, ha pubblicato tre raccolte di racconti: “Antropometria” (Neo 2010), “Il giorno che diventammo umani” (Neo 2013) e “La gente non esiste” (Neo 2019); tre romanzi brevi: “Il signor Bovary” (Intermezzi 2014), “Il principe piccolo” (Feltrinelli Zoom 2015) e “La nuova bellezza” (Feltrinelli Zoom 2016); e quattro romanzi: “La felicità non esiste” (Alet 2012), “XXI secolo” (Neo 2015), tra i dodici finalisti del Premio Strega 2015, “La Passione secondo Matteo” (Neo 2017) e “Tutto male finché dura” (Feltrinelli 2018).