Manuela Mazzi, Lo sfregio della farfalla

Editore: Photo Ma.Ma. Edition

Il secondo episodio della trilogia A volo libero, dopo Il segreto della Colomba.
Romanzo thriller-poliziesco.

Sinossi:

Due appassionati ciclisti del Locarnese si inerpicano con le loro mountain bike su per una salita ripida, dando fondo a tutte le energie fisiche. Quando si fermeranno a riposare in un borgo in pietra molto suggestivo ma deserto, scopriranno il corpo di una giovane donna, frustata a sangue. Il Commissario Capo Nicla Ferri ed i suoi uomini, dopo aver svolto indagini minuziose, credono di aver trovato un forte collegamento sia con la troupe cinematografica di un famoso regista filippino, ospite del Festival di Locarno, sia con la diciottenne Moira Storano, che condivide con la ragazza uccisa gravi problemi alimentari. Quando Moira scomparirà nel nulla, la sua migliore amica Alice, figlia di Cristiano Monteceneri, la cercherà disperatamente, arrivando a tacere alla Polizia alcuni fatti singolari che rischierebbero di incriminare l’amica. Un gesto generoso ma improvvido che intralcerà l’indagine di Nicla Ferri, mettendo in pericolo più vite, compresa quella di Chris.

 

L’autrice

Manuela Mazzi, è giornalista e autrice di narrativa contemporanea. Si ricordano la collana Le avventure in giallo di Sir TJ, il reportage narrativo Un gigolo in doppiopetto e il romanzo anticipato a puntate sul Corriere del Ticino Il furto della verità.