Premio letterario Giovanni Comisso 2024 - Bando e Regolamento

Al via la 43a edizione del Premio letterario Giovanni Comisso: le selezioni delle opere finaliste il 7 giugno, la finale il 5 ottobre

Il Premio letterario Giovanni Comisso arriva quest’anno alla 43a edizione, confermandosi tra i riconoscimenti letterari italiani di maggior rilievo e registra un crescente numero di opere inviate alla selezione da parte di tutte le principali case editrici, nelle due sezioni della narrativa italiana e della biografia. In occasione dell’Assemblea dell’Associazione Amici di Comisso, che promuove il Premio, sono stati presentati il bando e regolamento di questa edizione.

Il bando è stato quindi inviato alle case editrici di tutta Italia ed è disponibile online.

Concorrono le opere di narrativa italiana e di biografia (in questa sezione anche di autori stranieri, purché tradotti ed editi in Italia) pubblicate tra aprile 2023 e marzo 2024, che dovranno pervenire ai componenti della Giuria Tecnica entro il 12 aprile. La selezione delle terne finaliste avverrà il 7 giugno. Il 5 ottobre la cerimonia finale a Treviso, con la votazione dei 70 componenti la Grande giuria e la proclamazione dei vincitori dell’edizione 2024 nelle due sezioni.

In calendario anche la sesta edizione del Premio Comisso Under 35 – Rotary Club Treviso, promosso dal Rotary Club Treviso insieme all’Associazione Amici di Comisso e riservato agli scrittori con meno di 35 anni di età. La proclamazione avverrà in occasione dell’incontro di selezione delle terne finaliste, da parte di una giuria composta da rappresentanti del Rotay Club Treviso e da componenti della Giuria Tecnica del Premio Comisso.

Presidente della Giuria tecnica è Pierluigi Panza. Gli altri componenti sono Cristina Battocletti, Benedetta Centovalli, Rolando Damiani, Giancarlo Marinelli, Luigi Mascheroni, Alessandra Necci, Sergio Perosa e Filippo Tuena.

Il premio selezione è di 1. 500 euro per ciascun libro selezionato, mentre il premio finale è di 2. 500 per ogni sezione.

Il Premio è promosso dal 1979 dall’Associazione Amici di Comisso, presieduta da Ennio Bianco e con Neva Agnoletti Presidente onoraria, ed è sostenuto da Regione del Veneto, Comune di Treviso, Camera di Commercio di Treviso- Belluno, Confindustria Veneto Est e numerose aziende del territorio.

Share