Alessandro Toso, A galla

edizione Scrittura & Scritture

Attraverso le vicende di una piccola azienda trevigiana, si racconta il territorio industriale veneto e le esistenze che vi brulicano.

Sinossi

Renato Pappalardi, titolare di una importante azienda veneta, ha appena concluso un grosso affare con un cliente estero che potrebbe evitare la chiusura della fabbrica. L’incubo della cassa integrazione, già in essere per molti dei suoi dipendenti, sembra essere vicino alla fine. Eppure qualcosa non quadra.
Nonostante la commessa in arrivo, Pappalardi non recede dalla politica di taglio dei costi.
Franco Garritano, operaio esperto e dal carattere determinato, decide di giocarsi il tutto per tutto e avanzare richieste giuste, ma rischiose. Al destino della fabbrica sono legate molte cose: la carriera; la salvaguardia del lavoro e dell’unità delle famiglie, loro malgrado coinvolte; persino un amore appena nato e una relazione dai contorni imprevedibili.
La vicenda si gonfia sempre più, con i media pronti come pescecani a imbastire il loro sensazionale scoop.
Così ciascuno, pur di salvare il proprio angolo di felicità, è pronto anche a ordire inimmaginabili piani.
Nessuno, però, ha fatto i conti con la carta degli imprevisti, pronta a saltar fuori come un asso dalla manica.

L’autore

Alessandro Toso vive a Treviso, ma lavora e viaggia in giro per il mondo in qualità di manager commerciale. Scrive romanzi, di cui A galla è il suo secondo. Ha partecipato a Masterpiece. I suoi racconti sono apparsi su diverse riviste on line e cartacee.