Rassegna Stampa - Premio Letterario Giovanni Comisso

Il Gazzettino (29/11/2018): Comisso, trecento lettere nello sguardo di Demattè

Trecento lettere scritte da Giovanni Comisso a Natale Mazzolà e alla moglie Maria tornano alla luce e permettono di rivedere e assaporare come in un grande affresco, il fermento culturale che animava la città di Treviso tra gli anni Venti e la fine degli anni Sessanta.
Quella che lo scrittore Dino Buzzati aveva definito “La piccola Atene” di Marca, emerge nel carteggio raccolto in un libro, curato da Enzo Demattè e pubblicato da Editrice Trevigiana nel 1972.
Gli ultimi volumi esistenti sono stati donati dalla famiglia Demattè all’Associazione Amici di Giovanni Comisso che ha deciso di presentarli oggi alle 17:30 in Palazzo Giacomelli di Treviso.
E’ un tesoro bibliografico che ritorna alla città.
Ed è una rete che tiene insieme Giovanni Comisso, Maria e Natale Mazzolà, Enzo Demattè protagonisti della vita, culturale cittadina e non solo…