“La finestra” di Angelo Airò Farulla

Autore: Angelo Airò Farulla

Editore: MdS Editore

Sinossi: Testo barocco d’amanuense, fisico e metafisico allo stesso tempo, “La finestra” è un’opera in prosa ispirata alle serie delle Cattedrali di Rouen e dei Covoni di Claude Monet; un libro dal vero, eseguito in scala temporale 1:1. Nato quasi per gioco, si compone di 201 paesaggi tratti nell’arco di un mese dal medesimo scorcio, ovvero da una piccola, umile finestra affacciata sulla rada di Portoferraio. L’autore la considera la sua autobiografia.

Biografia: Angelo Airò Farulla è nato nel 1981 d.C. nell’Arcipelago Toscano. Di sangue etrusco e saraceno, è l’ultimo discepolo di Gino Gonni. Già non unico fondatore del Prolet Kul’t piombinese e de L’epimeteide, ha tradotto dall’inglese il volumetto “Ouija” di Stoker Hunt per le Edizioni Mediterranee. Ha fiducia nella sua opera più di domani che dell’oggi.