“La testa sul tuo petto” di Eleonora Mazzoni

titolo: La testa sul tuo petto

autore: Eleonora Mazzoni

editore: San Paolo

sinossi: “Gli sono stati dati molti anni in dono. Una lunga vita gli era stata predetta da quell’uomo strano, che aveva seguito e aveva imparato a vedere come il Messia. Aveva appoggiato la testa al suo petto. Lo aveva visto gridare sulla croce, aveva avuto in consegna sua madre. E aveva ripiegato i lini dentro al sepolcro vuoto. La figura di Giovanni, il discepolo amato, è qui raccontata senza pudore da una donna dei nostri tempi, in cerca di comprendere il segreto del cristianesimo. Come mai un piccolo evento che ha toccato un pugno di uomini ha attraversato il mondo e la storia, trascinando folle di persone? Cosa scriveva Giovanni a Maria, sua nuova madre? E Dio è padre e anche madre? Cosa ha pensato alla fine della sua lunga vita questo uomo che ha visto decapitare il fratello e finire lontani i suoi amici? La vicenda di uno degli uomini più importanti e misteriosi della storia.” (Davide Rondoni)

biografia: Eleonora Mazzoni, nata a Forlì, è attrice e scrittrice. Le difettose (Einaudi, 2012) è il suo primo romanzo. Al Festival della Mente di Sarzana 2014 ha debuttato lo spettacolo teatrale tratto dal libro, con l’interpretazione di Emanuela Grimalda e la regia di Serena Sinigaglia. Nel 2013 è stato pubblicato un suo racconto insieme a un inedito di Carlo Collodi in Racconti di Natale (Graphe edizioni). Nel 2015 è uscito per Chiarelettere il suo secondo romanzo, Gli ipocriti. Collabora con il settimanale Panorama. Come attrice ha debuttato con Citto Maselli in Cronache del terzo millennio (Festival di Venezia, 1996), con lui ha lavorato anche ne Il compagno. Ha recitato poi in Tutta la conoscenza del mondo di Eros Puglielli (Festival di Berlino, 2001), Volevo solo dormirle addosso di Eugenio Cappuccio (Festival di Venezia, 2004), Il compleanno di Marco Filiberti (Festival di Venezia, 2009) e L’uomo che verrà di Giorgio Diritti (Festival di Roma, 2009 e vincitore del David di Donatello come migliore film, 2010). Numerose le fiction televisive a cui ha preso parte.