Ci troviamo in Piazza Comisso?

Quante volte vi siete dati appuntamento in una piazza?
Piazze, grandi piccole, storiche o di nuova creazione, gremite o quasi deserte, irregolari, squadrate. Lì nell’angolo un caffè, tavolini all’aperto, portici. A delimitarle palazzi, negozi.
Bambini liberi di correre, madri che li osservano poco lontano, chiacchierano.
Ragazzi usciti da scuola ridono, si scherniscono. E quei vecchi? Lì da sempre. Memoria storica, discutono di politica, il tempo, il medico.
Donne eleganti le attraversano frettolosamente in equilibrio sui tacchi.
Uomini al mattino presto la percorrono leggeri, ritornano dalla corsa quotidiana, guardano l’orologio.
Sole che acceca, nebbia che avvolge, piazze illuminate dalla luna, ad accogliere intime confidenze.
Teste pensanti si incontrano, a volte scontrano… all’ora dell’aperitivo si leva un brusio. Voci e luci di lampioni.
Ci si vede in piazza, arriviamo in piazza, partiamo da piazza, creiamo una piazza. Creiamo una piazza? Sì la creiamo perché il tipo di piazza che abbiamo in mente manca.
Ci vogliamo pensare noi. Facile? No. Far circolare le idee non è facile, produrle non lo è per niente. Offrire cultura? Progetto ambizioso, ma noi amiamo le sfide. Ci stiamo impegnando a creare un luogo nel quale gli intellettuali e i creativi si possano incontrare, confrontrare.
Inauguriamo, con voi che ci seguite sempre più numerosi, Piazza Comisso.
Luogo virtuale? Certo, ma ha tutte le caratteristiche della piazza reale. Un crocevia di persone di provenienza diversa, con interessi convergenti. Amanti dell’arte, della letteratura, interessati a nutrirsi di cultura.
In questa piazza, che per definizione è un luogo aperto siete tutti invitati. Potrete incontrare voi stessi gli artisti che vi presenteremo, dialogare con loro se ne avrete voglia. Vorremmo offrire a quanti ci leggono qualcosa di importante e stimolante, qualcosa che dia voglia di conoscere e approfondire, criticare. Qualcosa che diverta ed arricchisca. Frequentate questa piazza, provate  a conoscere chi la frequenta. A decidere la vostra posizione, a cambiarla se necessario.
La nostra piazza è frequentata da autori contemporanei che non hanno dimenticato le loro radici  strizzando l’occhio alla modernità. Leggete quanto propongono, vi sorprenderanno.
Vi capiterà in Piazza Comisso di assistere ad un’esposizione d’arte…rimarrete affascinati, potrete ridere, commuovervi curiosare, farvi trasportare dalle emozioni.
Cercheremo di offrire sempre nuovi spunti di riflessione, di informarvi su ciò che di interessante succede in piazza e fuori…
Per raggiungerci in Piazza Comisso basta un clic, non resterete delusi, anzi, non vi lascerete sfuggire ogni prossimo appuntamento.