L’ultimo incontro con Cesare De Michelis a Cortina di Isabella Panfido

‘E’ come Don Giovanni, l’editore, che appena conquistata una preda già con lo sguardo ne cerca una nuova, senza mai essere soddisfatto’ così diceva del mestiere di pubblicare libri Cesare De Michelis, solo una settimana fa, in una mattina arroventata nonostante il refrigerio delle Dolomiti. L’incontro doveva avere per tema Giovanni Comisso di cui si […]

Bestia da latte. Intervista a Gian Mario Villalta

Dopo “Scuola di felicità”, romanzo in cui affrontava il sempre più complesso mondo scolastico, Gian Mario Villalta è tornato in libreria con “Bestia da latte”: storia di due cugini cresciuti in un piccolo paese del Nordest. Il contesto familiare e sociale in cui i due ragazzi vivono, i conflitti, le contraddizioni che ne risultano, diventano […]

Giovanni Comisso nelle parole dell’amico Mario Botter

  Ringrazio il nostro Presidente, l’amico dottor Marcello Bellan, per avermi dato l’incarico di parlare di Giovanni Comisso dopo tre mesi dalla sua scomparsa. Molto è stato detto e molto è stato scritto sulla vita e sulle opere del nostro grande concittadino, uno dei più celebri letterati del nostro tempo e perciò mi limiterò a […]

Filippo Tuena e il Sogno di una notte di mezza estate

Di fronte a  una cifra stilistica così raffinata come la tua,all’accuratezza, cosa pensi quando incroci nel mondo virtuale una comunicazione basata essenzialmente sull’uso di slogan, di hashtag, di sigle e sull’abuso di puntini e punti esclamativi che si traducono -nel mondo reale – in continue sgrammaticature? Insomma io credo ci sia un dolore profondo nell’osservare […]

Vivere e scrivere: una questione di volontà. Intervista a Claudia Grendene

“Ricorderemo il Novantaquattro come un anno funesto. Il cinque aprile si è suicidato Kurt Cobain, il primo maggio  è morto Ayrton Senna. Forza Italia ha vinto le elezioni e stasera abbiamo ascoltato una matta che parla di rivoluzione armata. Il declino è alle porte, l’Italia sta cambiando”. Ricordo bene l’anno di cui parla Elia in […]

La scrittura è donna. Intervista ad Emanuela Canepa

L’animale femmina ha uno sguardo magnetico, ti fissa negli occhi, ti scava dentro. Ti conquista già dalla copertina, capisci che lo amerai, che lo possiederai che diventerà parte di te ed in te troverà una parte che gli assomiglia. Attrazione al primo sguardo, al timido sfiorar di copertina. Succede con pochi libri, lo dice la […]

“Da Montale a Pasolini quanti Amici per Comisso!” di Alessandro Comin

Cinquant’anni fa a Treviso i migliori scrittori italiani celebrarono il collega in un convegno-kolossal. Vennero il suo prestigioso editore e gli amici di tutti i giorni, gli scrittori e i poeti più famosi di lui, i critici pronti a recitare il “mea culpa” per averlo dimenticato e gli artisti di una Treviso irripetibile: Batacchi, Benetton, […]

“Ricordo di Comisso e del suo San Bovo” di Virgilio Scapin

Giovanni Comisso non ha mai goduto di grandi fortune editoriali. In vita e in morte i suoi libri non sono mai diventati best-seller o long-seller, almeno secondo gli attuali parametri, anche se i suoi estratti conto non erano poi così disastrosi come lui amava far credere. Ingrata sorte riservata a uno dei maggiori scrittori del […]

Arper: la cultura si in-sedia

Sei parole chiave. Sei concetti che definiscono un’azienda in cui la regina è la sedia. Non una sedia qualsiasi, ma un oggetto che è frutto del lavoro di sintesi tra intuito, famiglia, colore, leggerezza, equilibro e gioco. Intuito: quello primigenio di Luigi Feltrini, fondatore, insieme ai figli Claudio e Mauro, e quello allenato da tutti […]

“Guido Keller, l’amico fiumano di Comisso” di Luigi Urettini

Nel suo libro autobiografico “Le mie stagioni” Giovanni Comisso parla a lungo di Guido Keller, “segretario d’azione” di D’Annunzio nell’avventura fiumana, con il quale strinse un forte sodalizio: “La mia amicizia con Keller si faceva sempre più profonda. Lo riconoscevo superiore a me e capace di imprimermi un nuovo senso della vita. Moltissima mia infantilità […]

“Veneto film e libri” di Giancarlo Marinelli

Solo qui poteva accadere. L’inversione creativa. Non un film tratto da un libro, ma un libro tratto da un film. E’ il caso di “Anonimo Veneziano” di Giuseppe Berto, che, su commissione di Enrico Maria Salerno, scrisse una specie di dialogo platonico tra Lui e Lei. Non hanno nome. Sono l’amore furibondo, l’amore rinnegato, l’amore […]

“La mia Rovigo” di Giancarlo Marinelli

Ci sono due rumori in questa città. Anzi, solo uno. Perché il primo, quello del fiume, gli uomini ce l’hanno dentro. Basta che chiudano gli occhi per sentirlo. L’altro viene dal fondo, dalla schiena dell’urbe. Lo sferragliare d’un treno che passa. Treni notturni. Toni Cibotto non se ne perdeva uno. Dal suo palazzaccio in Viale […]