#Comisso15righe: 5 lettrici vincono il concorso tutto Social del Comisso 2018

#Comisso15righe: 5 lettrici vincono il concorso tutto Social del Comisso 2018

C’è un “Premio Comisso” anche per Facebook, con il concorso #Comisso15righe per le migliori recensioni dei libri in concorso al XXXVII edizione del Premio Comisso, la cui finale si è tenuta sabato 6 ottobre a Palazzo dei Trecento a Treviso.

“Il Premio Comisso ha sviluppato una significativa presenza ‘social’ – spiega il Presidente dell’Associazione Amici di Comisso Ennio Bianco – e accanto al consolidato rapporto con gli autori abbiamo voluto guardare anche ai lettori, proponendo loro di scrivere un post (di massimo 15 righe, appunto) su un’opera in concorso in questa edizione del Premio (titoli e presentazione sono disponibili nel nostro sito internet). E’ un esperimento che ha avuto subito un riscontro sorprendente, per numero e qualità dei testi, che racchiudono nella brevità richiesta una recensione, un commento, un’emozione che un libro ha saputo ispirare. E’ un segnale confortante di quanto leggere rimanga necessario e importante nella vita di molti di noi ed è compito primario di un premio suggerire nuovi percorsi di lettura, con il rigore riconosciuto al Premio Comisso”.

A vincere questa prima edizione di #Comisso15righe sono state cinque donne:

Alessandra Tatine del Bailo di Roma,
per la recensione di “Com’è trascorsa la notte” di Filippo Tuena

Laura Massarotto Walker di Vale of Glamorgan (Wales, UK)
per la recensione di “Il narratore di verità” di Tiziana d’Oppido

Valentina Durante di Montebelluna
per la recensione di “Eravamo tutti vivi” di Claudia Grendene

Ippolita Luzzo di Lamezia Terme
per la recensione di “Vinpeel degli orizzonti” di Beppe Millanta

Suor Sandra Maria del Monastero Agostiniano S. Cristiana di Santa Croce sull’Arno
per la recensione di “Siamo tutte ragazze madri” di Saveria Chemotti

A tutte loro un buono acquisto libri di 50 euro.