Proclamati i vincitori del concorso "Scrivere è un gioco da ragazzi"

Proclamati i vincitori del concorso “Scrivere è un gioco da ragazzi”

Il 6 ottobre, nel corso della finale del XXXVII Premio Comisso a Palazzo Trecento di Treviso, sono stati premiati i giovani vincitori della seconda edizione del progetto di scrittura creativa ‘Scrivere è un gioco da ragazzi’, promosso dall’Associazione Amici di Comisso e realizzato tra aprile e giugno in tre Licei, il Da Vinci di Treviso, il Flaminio di Vittorio Veneto e il Berto di Mogliano Veneto. L’iniziativa ha ricevuto il contributo di Intesa San Paolo e ha coinvolto circa 60 studenti.

Primo classificato è stato Daniele Mazzon (con il racconto “Il dono”), seconda Ilaria De Nadai (“La valigia”), terza Laura Aurighi (“Bolle di sapone”).
Menzioni speciali sono andate ad Elena Tomasella (Antiruggine), Ilaria Chies (Lontano),  Edoardo Prata (Ogni cosa al posto giusto), Laura De Broi (Frammenti), Emma Ghezzo (L’orologio), Eleonora Fabris (Per vedere l’estate), Luca Mazza (Cuore, vita e speranza). Il premio alla Scuola è andato al Liceo Flaminio di Vittorio Veneto.
A premiare i giovani studenti il Presidente dell’Associazione Amici di Comisso, Ennio Bianco, e Marco Pedriali di Intesa Sanpaolo.

Con il progetto, l’Associazione Amici di Comisso ha consegnato alle tre scuole 20 copie del volume “Viaggio nell’Italia perduta”, raccolta di scritti di Giovanni Comisso sul tema del viaggio in Italia curata da Nicola De Cilia. I docenti di materie letterarie sono stati invitati ad introdurre la figura e l’opera di Giovanni Comisso e a far leggere l’opera. In ogni scuola si è svolto un corso di scrittura creativa, sul tema del Viaggio, tenuto da esperti, con esperienza anche come scrittori o critici: Antonio Bortoluzzi, Isabella Panfido e Alessandro Cinquegrani. Al termine, il concorso con racconti brevi, al quale sono stati invitati gli studenti partecipanti. La giuria è stata formata dagli stessi studenti che hanno potuto valutare  i racconti inviati, tranne quelli della propria scuola.

Le prime due classificate della prima edizione, Teresa Tonini e Alessia Danieli sono componenti quest’anno della Grande Giuria del  Premio Comisso. Lo stesso avverrà il prossimo anno con i due primi classificati di questa seconda edizione.