Rileggere Comisso

181 articoli

L’impossibile ritorno. I ricordi d’infanzia di Giovanni Comisso

Attraverso i vetri della finestra guardai cumuli dei vulcani franati sul piano. Un po' d'ombra nel sole fa mutare ogni tanto il loro colore lontano. La giornata pare quasi di primavera e ...

Con Comisso da Venezia alla scoperta della Riviera del Brenta, a bordo del Burchiello

Dalle rive, ora abbandonate e squallide, di Fusina appare pure sempre Venezia, simile a una perla nel guscio rilucente di una ostrica. Posata lontano sulle acque, così la videro poeti e avventurosi ...

Le rovine romane, i mosaici e i “soliti” turisti. Giovanni Comisso a Timgad

Venne il giorno in cui si decise di partire dall’oasi di Biskra, di lasciare le belle Uled Nail, le loro danze, le vaghe ombre delle palme, il cavallo bianco e l’immateriale solitudine ...

Un destino spinto sull’orlo del precipizio. “Profughe” di Nevra Garatti

Nevra Garatti era maestra elementare e per quarant'anni, racconta Nico Naldini, "ogni giorno era andata in bicicletta a far scuola in un paesino sul Piave; d'inverno infagottata nell'impermeabile, pedalando su strade fangose ...

L’abate Luigi Bailo. Omaggio di Comisso al direttore del Museo e della Biblioteca trevigiana

Mi sembrava già vecchissimo, prima della guerra, quando ci diede il suo commosso addio nel ritirarsi dall'insegnamento. Ricordo come il foglietto del discorso avesse preso a tremargli con la mano e, intorbidita ...

Della magia. Giovanni Comisso tra materia e spirito

Saint-Simon, nelle sue Memorie, riferisce come curiosità alcuni casi di magia che gli furono narrati dal Duca d'Orléans. Le sedute magiche avvenivano in casa della signora Sery, amante del Duca, che aveva ...

“I due compagni” di Comisso in una nuova edizione curata da Isabella Panfido con i brani censurati dal fascismo

E' disponibile da pochi giorni la nuova edizione di "I due compagni" di Giovanni Comisso, pubblicata da Santi Quaranta. La novità di questa seconda edizione, curata da Isabella Panfido come la prima ...

Viviamo in un’epoca inquietante: Giovanni Comisso spiega l’impossibilità del vivere felici

Ho scoperto un paese lontano dalla civiltà attuale. Non vi sono alberghi, ma qualche locanda per villeggianti poveri, senza bagno e con gabinetto esterno. Per le sue strade vi passa una motocicletta ...

La moglie amata. Una storia italiana del dopoguerra nel racconto di Giovanni Comisso.

Egli adorava sua moglie. L'aveva conosciuta in un paese di montagna dove era andato, al principio della sua carriera, durante un'estate, per godersi un po' di aria libera fuori dall'ufficio pieno di ...

Un amore: la storia di Andrea e Luisa. Un racconto di Giovanni Comisso

Ogni volta che l'orologio del grande atrio dell'ufficio segnava le dodici e mezzo, Luisa era presa ancora da una lieta speranza, come il giorno che, uscendo a quell'ora, per andare nel sotterraneo ...

Il viaggio in Italia di Giovanni Comisso: “Tra le isole della laguna”

La pianura veneta non finisce netta al mare. I suoi fiumi irrequieti creano verso la foce acquitrini e paludi, dove le anitre selvatiche che arrivano dal mare vanno a riposarsi tra i ...

Il viaggio in Italia di Giovanni Comisso: “Parma romantica”

Avevo fatto assai bene i miei calcoli. Mi ero detto: “Andiamo prima a girare lontano per il mondo, e teniamo di riserva per il dopo le nostre sublimi città”. Ecco, è giunto ...

Il viaggio in Italia di Giovanni Comisso: le magnificenze di Villa Adriana e la malinconia di un Imperatore

Troppe volte oramai vado a Roma quasi fosse una città come Milano. solo per parlare di affari e non avesse sotto al suo cielo un clima di divino ozio da godere senza ...

Il viaggio in Italia di Giovanni Comisso: alla scoperta dei mosaici della Ravenna bizantina “forte nelle torri e leggera nelle vele”

Nell'andare verso Ravenna mi ero messo a sfogliare nella mente, i libri della vecchia storia. Volevo chiarirmi la situazione di questa città quando, nei lontani tempi, era stata per alcuni anni capitale ...

Il viaggio in Italia di Giovanni Comisso: sulle tracce di Ulisse e di Circe

Il Circeo, col suo monte fantastico, alto 541 metri, sorge a metà strada tra Roma e Napoli. La strada migliore per accedervi da Roma è quella che dall’Esposizione Universale passa per Latina, ...